Colonnelli Fabio

Il giorno 21 gennaio 2019 nella sala della Protomoteca in Campidoglio è stato presentato dal Capo del Dipartimento di protezione civile di Roma capitale dott. Diego Porta, il nuovo piano di protezione civile di Roma Capitale, erano presenti la sindaca Virginia Raggi, il Capo Dipartimento della protezione civile Ing. Angelo Borrelli e alcuni volontari di varie associazioni di protezione civile.
Dopo 10 anni, Roma Capitale si dota di un nuovo piano di protezione civile per gestire le emergenze e pianificare le operazioni di soccorso, tenendo conto dei cambiamenti climatici e delle modifiche territoriali intervenute. La Giunta ha approvato il testo del nuovo strumento che ora dovrà essere licenziato dall'aula Giulio Cesare. "
Un documento importante, organico, flessibile, in continuo aggiornamento" ha affernato la sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi. Il nuovo piano affronta dal rischio idraulico al rischio idrogeologico da frana, dalla neve e ghiaccio fino agli incendi e ai rischi sismici.

Si è svolta giovedì 27 dicembre, presso il Palacavicchi di Ciampino (RM), la consegna ufficiale degli encomi solenni conferiti dalla Regione Lazio ai volontari deceduti nel compimento del loro dovere e delle benemerenze semplici ad alcune Associazioni di volontariato che si sono distinte per il loro operato. 

La cerimonia, la quale ha coinvolto decine di Associazioni di tutta la Regione, è stata promossa e presenziata dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dal Capo dell’Agenzia di Protezione Civile del Lazio Dott. Carmelo Tulumello e del Dott. Agostino Miozzo del Dipartimento della P.C. della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dopo la consegna degli encomi solenni ai familiari dei Volontari deceduti, sono state premiate con una benemerenza semplice alcune associazioni di volontariato, tra queste anche l’Associazione Camelot Him, con la seguente motivazione: “Per il generoso e qualificato impegno profuso nel corso degli interventi di Protezione Civile effettuati a supporto delle comunità locali colpite dalle calamità naturali che hanno interessato la Regione Lazio nel periodo Marzo 2014 – Novembre 2018”.

Un motivo di orgoglio per tutti i Volontari di Camelot HIM, che dedicano il proprio tempo a favore della comunità, che da venti anni opera attivamente sul territorio locale, nazionale e internazionale.

Il progetto, pensato e realizzato da CAMELOT HIM e da due dei suoi Volontari il Dott. Flavio SOLEO specialista in medicina d’urgenza e Alex FRALEONI infermiere professionale ha lo scopo di creare un gruppo di lavoro che possieda una conoscenza trasversale del primo soccorso. 

La Protezione Civile è sempre in prima linea nel supportare qualsiasi essere umano al verificarsi di eventi calamitosi naturali o antropici che costituiscono un rischio per l’incolumità dei cittadini.  

Il percorso formativo è stato pensato e strutturato per dare una conoscenza di base del corpo umano, attraverso una serie di lezioni intensive sulla sua costituzione, funzione e capacità, indicando  le principali alterazioni, le conseguenze e soprattutto preparare ad agire su eventuali processi (arresto cardiaco in primis, traumi e altre condizioni patologiche di varia natura) che potrebbero determinare un evento negativo. Il corso è costituito da lezioni teoriche e pratiche al fine di  sviluppare in noi la capacità di attivarci con azioni e reazioni adeguate allo scenario di emergenza in cui ci potremmo trovare. 

Il Re-training è previsto e obbligatorio al fine di mantenere sempre un alto livello di capacità interattiva.

Ultimo ma basilare aspetto del percorso formativo e che si svolgerà su un calendario prefissato e diluito nel tempo al fine di costituire un gruppo capace di agire in modalità collaborativa e di auto-aiuto atto ad affrontare le varie situazioni da un punto di vista sia fisico che psicologico.

Di seguito alcune tematiche che gli allievi si troveranno ad affrontare.

 Lezioni teoriche:

  1. Il corpo umano e i principali organi
  2. Funzioni
  3. Arresto cardiaco
  4. Altre patologie frequenti

Lezioni pratiche:

  1. Addestramento su manichino
  2. Disostruzione corpo estraneo
  3. Chiamata di soccorso
  4. Manovre di rianimazione cardiopolmonare
  5. Gestione della scena

 

Mercoledì, 21 Marzo 2018 15:59

Progetto Young

E’ stata presentata giovedì 15 marzo 2018 in Campidoglio nella splendida cornice della Sala della Protomoteca, l'edizione 2018 del “Progetto Young”, in cui la Croce Rossa Italiana, tramite il Comitato Municipio 9 con l’ausilio dei professionisti del settore della sicurezza stradale, e con la Protezione Civile tramite l’Associazione Camelot Him, terranno delle lezioni pratiche a 2200 bambini delle quinte elementari di 35 Istituti Comprensivi di Roma. Le lezioni si terranno presso gli spazi messi a disposizione del Centro Commerciale Euroma2 dal 9 al 20 aprile 2018.

Lo scopo del progetto Young è quello di diffondere tra i più giovani le principali nozioni di primo soccorso, educazione sanitaria, educazione stradale e la messa in atto di comportamenti di autoprotezione funzionali alla diffusione della cultura della sicurezza.

L’iniziativa Progetto Young è patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica – Ufficio scolastico per il Lazio, dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma

Al termine della presentazione il Presidente dell’Assemblea Capitolina On. Marcello De Vito ha consegnato all’Associazione Camelot HIM, tramite il Responsabile delle emergenze e della formazione Dr. Ugo Gentile, una medaglia ricordo dell’Assemblea Capitolina.