Giovedì, 12 Dicembre 2019 22:43

A scuola di Protezione Civile

Il progetto “A scuola di Protezione Civile” nasce dalla volontà dell’Associazione Camelot HIM di rispondere all’esigenza di promuovere, nelle nuove generazioni, la cultura della Protezione Civile, della sicurezza, della salvaguardia del territorio e dell’ambiente, favorendo, inoltre, lo sviluppo della sensibilità alla partecipazione attiva al bene comune, alla solidarietà e all’inclusione

Camelot HIM, infatti, ha deciso di dare continuità al percorso educativo iniziato durante il Campo Scuola, organizzando una serie di incontri e attività volti a sensibilizzare i giovani Volontari di Protezione Civile alle tematiche suddette.

Ad ottobre, infatti, i ragazzi aderenti al progetto hanno partecipato, come spettatori attivi, all’esercitazione “Hydra 2019”, durante la quale, attraverso attività e giochi organizzati dagli specialisti del Nucleo Supporto Psico-Sociale (NSPS), hanno imparato quali sono i rischi e le corrette azioni da mettere in pratica durante un’emergenza alluvionale.

Un altro obiettivo del progetto è avvicinare i Volontari Young di Camelot HIM alle Istituzioni: a novembre, infatti, i giovani Volontari hanno preso parte a una serie di lezioni frontali e giochi che li hanno incuriositi su importantissime tematiche quali la Costituzione Italiana, il Tricolore, i Simboli repubblicani, L’Inno nazionale e gli Organi dello Stato.

Nei prossimi sei mesi, i giovani avranno l’opportunità, di condividere esperienze con i Volontari dell’Associazione ed apprendere, attraverso giochi e momenti formativi, i comportamenti sicuri da mettere in atto sia in contesti di emergenza sia di fronte ai rischi domestici ai quali sono quotidianamente esposti; apprenderanno le basi della comunicazione, della logistica e del primo soccorso.

I ragazzi hanno dimostrato di essere in grado di creare una piccola comunità attiva e competente, partecipe, solidale ed inclusiva. Hanno accolto con entusiasmo il concetto di lavoro di squadra misurandosi, attraverso il gioco, in diverse prove e nella condivisione di quello che sarà il loro “logo” distintivo. Ora li aspetta un ulteriore cammino che li porterà verso il concetto di cittadinanza consapevole e responsabile.

Buon viaggio ragazzi!

Letto 103 volte
Altro in questa categoria: « Esercitazione Hydra 2019

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.