Giovedì, 11 Luglio 2019 00:21

Bambini a scuola di Protezione Civile - Campo Scuola 2019

Dal 30 giugno al 6 luglio nella splendida Tenuta Presidenziale di Castelporziano si è tenuto il Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”. Un’esperienza formativa unica che ha notevolmente arricchito tutti i 23 ragazzi, di cui 4 con sindrome cognitiva, che vi hanno partecipato: essi non solo hanno avuto modo di accostarsi alle attività svolte dalla Protezione Civile, ma hanno imparato anche a convivere, a integrarsi, a lavorare in squadra, a prendersi cura l’uno dell’altra. Altro obiettivo, raggiunto pienamente, è stato far integrare i bambini con sindrome cognitiva con il resto del gruppo affinché tutti capissero i valori dell’uguaglianza, del rispetto reciproco e della condivisione.

La giornata tipo era scandita da ritmi ben precisi e serrati. Dopo la prima colazione, l’Alzabandiera, eseguito ogni giorno da un ragazzo diverso e accompagnato dall’Inno Nazionale intonato da tutti i presenti, dava avvio alle numerose attività giornaliere. Queste vedevano l’alternarsi di lezioni teorico-pratiche, svolte grazie alle testimonianze di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestali. Nel pomeriggio, poi, i giovani partecipanti venivano accompagnati da noi Volontari al mare per svolgere altre attività formative e, nei ritagli di tempo, per un bagno rinfrescante in allegria e per ascoltare i preziosi consigli dei bagnini sulle buone norme durante la balneazione estiva. La giornata, quindi, volgeva al termine dopo l’Ammaina bandiera e la cena, con un debriefing in cui ognuno poteva fare il resoconto delle attività svolte ed esprimere liberamente le proprie impressioni.

Nel corso della settimana, i bambini hanno particolarmente apprezzato le dimostrazioni effettuate dalle unità cinofile dei Carabinieri e della Protezione Civile con le quali hanno appreso come i nostri amici a quattro zampe siano estremamente utili non solo nella ricerca di stupefacenti o nell’inseguimento di un fuggitivo malintenzionato, ma anche nella ricerca di dispersi in superficie e sotto le macerie e nel soccorso di un possibile bagnante in difficoltà.

Inoltre, anche l’incontro formativo con i Corazzieri e i loro cavalli ha destato molto interesse nei piccoli futuri Volontari di Protezione Civile, i quali sono rimasti affascinati dal mondo degli equini e dalla costante preparazione che le guardie personali del Presidente della Repubblica devono svolgere durante la loro carriera per adempiere, con disciplina ed onore, al loro importante compito. Ovviamente non sono mancate dimostrazioni di galoppo, salto all’ostacolo, carosello, sellaggio o ferratura dello zoccolo del cavallo, che hanno visto i bambini estremamente attratti e incuriositi.

Ancora, i nostri Volontari hanno spiegato loro in cosa consiste l’Autoprotezione in ambiente acquatico, quali sono le attività che svolge il nostro Nucleo Speleo Ricerca e il nascente utilizzo degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (i meglio conosciuti “droni”) in ambito di Protezione Civile per la ricerca di dispersi, rilevamenti fotogrammetrici o per semplici riprese aeree al fine della nostra formazione.

I Vigili del Fuoco, poi, hanno illustrato ai bambini i propri ambiti di competenza, permettendo loro di salire sull’Auto Pompa Serbatoio e di provare a maneggiare lancia e manichetta.

La Tenuta, inoltre, ha messo a nostra disposizione delle guide esperte che ci hanno accompagnato durante la visita al giardino botanico che conta centinaia di specie vegetali differenti e al castello con il suo borgo storico.

Infine, ci hanno fatto compagnia il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, l’Agenzia di Protezione Civile della Regione Lazio e la Protezione Civile di Roma Capitale, la quale ha organizzato, con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale, numerosi quiz e giochi per sensibilizzare i bambini sui rischi sismico, alluvionale, dell’antincendio boschivo (AIB) o della neve e del ghiaccio.

Per concludere, un sentito ringraziamento va alla Presidenza della Repubblica, all’Associazione Nazionale Prociv Italia, a tutte le Associazioni del Coordinamento Lazio che hanno preso parte all’iniziativa e all’Associazione Italiana Persone Down.

Visualizza il video realizzato dal Dipartimento Protezione Civile

Visualizza il video realizzato dall'Ufficio Stampa di Camelot HIM

Letto 256 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.